Amministrazione trasparente

Il decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 riordina la disciplina sugli obblighi per le pubbliche amministrazioni di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni e detta le regole di presentazione dei dati sui siti istituzionali. La trasparenza è intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti l’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche. La trasparenza, nel rispetto delle disposizioni sul segreto di Stato, d’ufficio, e statistico e di protezione dei dati personali, concorre ad attuare il principio democratico e i principi costituzionali di eguaglianza, di imparzialità, buon andamento, responsabilità, efficacia ed efficienza nell’utilizzo di risorse pubbliche, integrità e lealtà nel servizio alla nazione. Essa è condizione di garanzia delle libertà individuali e collettive, nonché dei diritti civili, politici e sociali, integra il diritto ad una buona amministrazione e concorre alla realizzazione di una amministrazione aperta, al servizio del cittadino. Le disposizioni sulla trasparenza contribuiscono a definire il livello essenziale delle prestazioni erogate dalle amministrazioni pubbliche anche ai fini di prevenzione e contrasto della corruzione e della cattiva amministrazione, a norma dell’articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione.

– Disposizioni Generali

Secondo gli articoli 10 c.8 lett (a, 12 c.1 e 34 del d.lgs. 33/2013), l’amministrazione ha l’obbligo di pubblicare:

  • Programma per la trasparenza e l’integrità
  • Atti generali
  • Scadenzario obblighi amministrativi

– Organizzazione

Secondo quanto previsto dall’art 13 comma 1 lettere a) b) e d) del d.lgs. 33/2013, sono resi pubblici i dati relativi a:

– Compensi: OO.II., Consulenti e Collaboratori

Secondo quanto previsto dall’art 15 del d.lgs. 33/2013, sono resi pubblici i dati relativi a collaborazioni e consulenze per :

– Personale

Secondo quanto previsto dagli articoli 10, 15, 16, 17 18 e 21 del d.lgs 33/2013, sono rese pubbliche le informazioni relative a:

– Bandi di Concorso

Secondo quanto previsto dall’articolo 19 del d.lgs. 33/2013, sono rese pubbliche le informazioni relative ai bandi di concorso per il reclutamento, a qualsiasi titolo, di personale presso l’amministrazione

– Performance

Secondo quanto previsto dagli articoli 10 c8 lett b) e 20 del d.lgs. 33/2013, sono rese pubbliche le informazioni relative a:

– Bandi di Gara e Contratti

Secondo quanto previsto dall’articolo 37 del d.lgs. 33/2013, sono rese pubbliche le informazioni relative a:

  • Delibere
  • Bandi

– Beni immobili e gestione patrimonio

Secondo quanto previsto dall’articolo 30 del d.lgs 33/2013, le pubbliche amministrazioni pubblicano le informazioni identificative degli immobili posseduti, nonché i canoni di locazione o di affitto versati o percepiti.

– Bilanci

Secondo quanto previsto dall’articolo 29 del d.lgs 33/2013, le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati relativi al bilancio di previsione e a quello consuntivo di ciascun anno in forma sintetica, aggregata e semplificata, anche con il ricorso a rappresentazioni grafiche, al fine di assicurare la piena accessibilità e comprensibilità.

  • Bilanci di Previsione
  • Conti Economici Consuntivi
  • Relazioni Finanziarie

– Delibere e Sedute Consiliari

– Anticorruzione, Trasparenza e Integrità

– Altri Contenuti

  • Accesso Civico
  • Scheda Relazione RPC  (Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della corruzione agg. 01/2017)